La storia della Cooperativa Pegaso

La Cooperativa Sociale Pegaso viene costituita il 12 maggio 2000 ad Empoli, grazie all'impegno del Dipartimento di Salute Mentale e dell'Associazione Camminare Insieme, che riunisce le famiglie di giovani ed adulti affetti da disagio psichico. La cooperativa, di tipologia B, si proponeva di favorire l'inserimento sociolavorativo di soggetti esclusi dal mondo del lavoro perché in condizioni di svantaggio psichico; per questo motivo, fin dall'inizio delle attività, la Pegaso iniziò un rapporto proficuo di stretta collaborazione con le strutture sanitarie locali, in particolare il Dipartimento di Salute Mentale dell'ASL 11.
 
Dopo qualche difficoltà iniziale, nel 2002 la Pegaso ha avviato concretamente le proprie attività grazie ad alcuni appalti, come il servizio di pulizie del Museo Archeologico della Ceramica di Montelupo Fiorentino ed il trasporto di campioni ai laboratori di analisi di Acque SPA.
 
Negli anni la Cooperativa ha allargato il proprio campo di azione, estendendosi in particolar modo alla manutenzione del verde pubblico, iniziando con una convenzione da parte del comune di San Miniato nel 2003 per la manutenzione di alcune aree verdi, permettendo così l'avvio di alcuni inserimenti terapeutici lavorativi. Con gli anni, il verde pubblico è diventato il principale settore di intervento della cooperativa.
 
Tra il 2003 ed il 2004 vengono aumentate le ore dedicate ai servizi prestati ad Acque SPA, permettendo la crescita del fatturato dedicato al trasporto campioni ed ai servizi di consegna della corrispondenza, che si estende anche a Publiambiente; inoltre la cooperativa allarga i servizi di pulizie nell'area Empolese (come la biblioteca del Comune di Montelupo Fiorentino).
 
Nel marzo del 2005 viene affidata la gestione di alcune aree del verde pubblico nel comune di Certaldo, mentre nello stesso anno la gestione del trasporto dei campioni, non solo più delle acque reflue ma anche delle acque potabili, viene esteso a tutta la provincia di Pisa. Il servizio di trasporto posta si estenderà anche ad Acque Industriali e Billing Solutions.
 
Nel 2007-2008 viene affidata la gestione del verde nel periodo estivo anche nei comuni di Gambassi Terme, Montaione e Castelfiorentino. Quest'ultima convenzione verrà successivamente estesa a tutto l'anno.
 
Sempre nel 2008 è stato avviato il progetto della Fattoria Sociale (City Farm), nato dalla collaborazione della Pegaso con il Comune di San Minato, il Centro interdipartimentale di ricerca agroalimentare dell'Università di Pisa, la Confederazione Italiana Agricoltori e l'ASL11. Sul terreno (7000mq concesso in comodato d'uso dall'ASL11 situati a la Catena - San Miniato), sono stati coltivati ortaggi e piante aromatiche in modo completamente biologico, con l'obiettivo di coniugare pratiche agricole e piani di recupero in ambito psichiatrico, che hanno già dato numerosi risultati in ambito europeo.
 
Attualmente il progetto è stato esteso con la costituzione di una nuova Cooperativa, Sinergic@ (spin off della Pegaso), e la concessione di un terreno nei pressi di Ventignano (Fucecchio). Grazie ad una serie di progetti europei per l'inclusione sociale (ESPRIT) volti alla formazione di soggetti svantaggiati nel campo agricolo, Sinergic@ è nata con l'obbiettivo di stabilizzare le attività anche il questo settore. Il mercato per questo tipo di prodotti è stato individuato nella vendita diretta sul posto, con accordi con i Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) del territorio, ed, in parallelo, nella grande distribuzione, in particolare la COOP, al fine di garantire la qualità del prodotto facendolo giungere sulle tavole a km0.
 
Sempre dal 2010 si avvia con il Comune di Empoli un servizio di facchinaggio e montaggio palchi per gli eventi del territorio, presto esteso ad altri comuni della zona, al quale si affianca la manutenzione delle fontane comunali.
 
Dal 2011 vengono svolte per conto del Comune di Castelfiorentino le affissioni pubbliche, mentre l'anno successivo il servizio di manutenzione del verde si estende anche al comune di Vinci.
 
Gli anni 2011-2012 permettono un aumento del fatturato anche nei mesi invernali grazie alle potature pubbliche per numerosi comuni della zona, permettendo così la stabilizzazione di numerosi lavoratori. Ad oggi vede impegate, con varie tipologia contrattuali, circa 70 lavoratori, di cui 40 soggetti svantaggiati.
 
La Cooperativa, consapevole che non potrà proseguire la propria mission di “inserimento al lavoro di soggetti svantaggiati dal punto di vista psichiatrico” soltanto con l'acquisizione di commesse pubbliche, amplia la propria offerta ma soprattutto aumenta la qualità dei servizi offerti con una migliore organizzazione dei processi produttivi.
E' del 2013 l'acquisto dello stabile “Castellonchio”, nel Comune di San Miniato. E' uno stabile abbandonato da tempo di circa 505mq circondato da mezzo ettaro di terreno, che si trova in una posizione strategica tra il Centro di Salute Mentale de La Badia e la Casa di Ventignano, luoghi dove opera la Cooperativa Sinergic@, spin off di Pegaso. L'investimento di circa mezzo milione di euro, oltre la necessaria ristrutturazione, servirà ad aumentare le opportunità lavorative per persone svantaggiate grazie all'ampliamento delle attività agricole e l'acquisto di animali per favorire percorsi di pet terapy. 
E' del 2014 la pubblicazione del primo Bilancio Sociale della Cooperativa Sociale Pegaso, mentre è del 2015 l'acquisizione della Certificazione di Qualità per la progettazione ed erogazione di servizi di: inserimento lavorativo di persone svantaggiate; realizzazione e manutenzione di aree verdi e arredo urbano; pulizie civili; erogazione del servizio di trasporto di campioni di acque potabili e reflue, corrispondenza per conto terzi. La Certificazione è stata ottenuta grazie ad un miglioramento dei processi produttivi ed aziendali.
Sempre nel 2015, nell'ottica di ampliare le proprie attività, è stata presa in gestione la struttura situata nel Parco Urbano Sonnino a Montespertoli. La struttura, di 630mq, è dotata di una cucina attrezzata e servirà a lanciare la Cooperativa Pegaso nel settore della Ristorazione Sociale, permettendo così di ampliare l'offerta e di creare opportunità lavorative per persone svantaggiate in più settori.