Ci occupiamo sin dal 2000 di manutenzione del verde pubblico, di pulizie, di affissioni, di facchinaggio e piccoli trasporti per conto di soggetti privati e pubblici: come numerosi Comuni del Circondario Empolese Valdelsa, della Provincia di Firenze, Pisa e Prato.
A oggi possiamo contare su 83 dipendenti, dei quali circa 25 sono persone disabili prevalentemente provenienti dai Centri di Salute Mentale dell’Ausl Toscana Centro. Inoltre, abbiamo attivato circa 30 progetti di inserimento terapeutico lavorativo (ITC) e tirocini, impiegati nelle diverse attività che sono il fiore all’occhiello della nostra Cooperativa.

Lo sviluppo: la Manifattura e DiversaMente Business

Consapevoli delle difficoltà che sta attraversando il sistema degli appalti pubblici e nell’ottica di ampliare le possibilità d’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati dal punto di vista psichiatrico e di non venir meno alla propria mission, ci lanciamo in una nuova sfida, trovando sinergie con il mondo dell’imprenditoria privata.
Nasce così “La Manifattura”, con un aiuto nella fase iniziale da parte del Comune di Montelupo, che ha concesso gli spazi, dell’Asl e dell’Agenzia per lo Sviluppo.
Il progetto consente alle aziende private di fornire quella parte proprio processo produttivo che richiede poca strumentazione e professionalizzazione, ma tanta manualità e ripetitività. Anche grazie all’aiuto della Confindustria dell’empolese-valdelsa, alcune aziende della zona hanno già sperimentato positivamente questa collaborazione: in due anni e mezzo di attività a “La Manifattura” confeziona mensilmente oltre un milione di rotoli di scotch e prepara oltre diecimila supporti per l’imballaggio di mobili di pregio. La grande adattabilità alle esigenze delle aziende fanno della Cooperativa Sociale Pegaso e de La Manifattura un’opportunità unica nel suo genere in Toscana.
DiversaMente Business. Alle aziende che collaboreranno al progetto de La Manifattura, ma anche ad altri e ulteriori progetti, verrà concesso il marchio etico “DiversaMente Business”, pensato appositamente per certificare il loro impegno nell’ambito dell’inserimento terapeutico-lavorativo.

La ristorazione

Con l’obiettivo di espandere i nostri settori d’impiego e di trovare nuove strade per l’inserimento di ragazzi psichiatrici, nel 2016 prendiamo in gestione il circolo Arci di Fibbiana, nel Comune di Montelupo, e nel 2017 il Circolo Arci “G. Pacchi” nel comune di Fucecchio. Questi nuovi investimenti nascono con l’idea di dedicarci anche ad attività private e misurarci con il settore della ristorazione.

Pegaso Social Hub

Nel 2018, dopo diciotto anni di attività abbiamo cominciato a lavorare a un progetto che ci sta davvero a cuore, acquistando un fabbricato nella frazione di Camaioni (nel Comune di Montelupo) per accentrare e razionalizzare tutte le attività e le sedi attualmente dislocate in tre posti e creare un vero e proprio Social Hub. Nel Circondario siamo tra le poche cooperative con un immobile di proprietà, per il quale abbiamo sostenuto una spesa importante  pari a 179.000 € concentrando investimenti e risparmi di una vita. Per l’effettivo adeguamento dell’immobile e l’apertura delle attività al suo interno dovremo far fronte a un ulteriore impegno di circa 100.000 € per le ristrutturazioni. A questo fine stiamo organizzando molteplici attività di ricerca fondi.

L’interesse della comunità

Lo scopo principale che abbiamo sempre avuto nella nostra Cooperativa è perseguire l’interesse della comunità, la promozione umana e l’integrazione sociale dei cittadini. Siamo un’impresa privata di natura sociale e mutualistica, che persegue interessi preminentemente pubblici, nel senso che siamo privi di scopi di lucro ed estranei per definizione a obbiettivi di carattere speculativo.

La presenza sul territorio

La Cooperativa è nata per volontà di attori sociali e amministrativi per garantire opportunità lavorative a soggetti svantaggiati presenti sul territorio, e i soci fondatori che ancora prestano la loro attività nella Cooperativa sono tutti residenti nei Comuni nei quali operiamo. La dimensione locale è per noi una precisa scelta, perché garantisce la continua collaborazione di tutti i soggetti coinvolti e rappresenta un valore strategico importante. Il sistema funziona grazie alla rete di relazioni tra lavoratori, famiglie, istituzioni locali, asl, associazioni del territorio e aziende private. Grazie alla collaborazione di tutti gli attori in gioco riusciamo a favorire concretamente la crescita dell’occupazione promuovendo condizioni di benessere e creando percorsi di inclusione sociale, attraverso politiche del lavoro con le quali favorire l’inserimento occupazionale delle persone appartenenti alle fasce deboli della società e del mercato del lavoro.

Con l’inizio del 2019 abbiamo inaugurato una nuova attività nel comune di Certaldo: la stamperia sociale, che contribuirà all’inserimento di ulteriori ragazzi per servizi completo di pre-stampa, stampa e post stampa. La stamperia si occuperà delle commesse che vengono dagli enti pubblici, ma si apre anche ai privati cittadini.

Pin It on Pinterest